organizzazione conferenze
Organizzazione Conferenze: Sicurezza e Legalità
8 Maggio 2020
meeting-aziendali-napoli-presentazione-calendario-pirelli-2001.jpg
Meeting aziendali Napoli: Presentazione Calendario Pirelli 2001
11 Febbraio 2019

Convegni Napoli: 32nd Egos 2016

effe erre congressi napoli - organizzazione congressi scientifici

Convegni Napoli: 32nd EGOS Colloquium Naples 2016

effe erre congressi è un’agenzia specializzata nell’organizzazione di eventi e convegni Napoli e in tutta la Campania

Da oltre vent’anni ci occupiamo della pianificazione e realizzazione di congressi scientifici, convegni a Napoli, conferenze istituzionali ed eventi privati.

Siamo specializzati nella progettazione e nell’organizzazione di convegni per università, istituzioni e associazioni scientifiche, da 50 a 2500 partecipanti. 

Offriamo servizi organizzativi professionali e innovativi, su misura per ogni tipo di evento. Lavoriamo su tutte le location per convegni a Napoli, sia pubbliche che private. 

I nostri servizi

Curiamo la segreteria organizzativa e amministrativa dei congressi scientifici e seguiamo l’organizzatore in tutte le fasi operative dell’evento, dal back office alla gestione in sede evento. 

Una segreteria organizzativa dedicata che offre servizi di comunicazione, organizzazione, coordinamento logistico e accoglienza.

Come PCO ci occupiamo inoltre della presentazione della candidatura internazionale della destinazione, in stretta collaborazione con le università e gli enti.

Convegni scientifici internazionali da più di 2000 partecipanti: 32nd EGOS Colloquium Naples 2016

Nel 2016, in collaborazione con il Dipartimento di Economia, Management e Istituzioni dell’Università degli Studi di Napoli Federico II e altre università locali, abbiamo realizzato un progetto ambizioso: il 32nd EGOS Colloquium Naples 2016, Organizing in the Shadow of Power.

Il congresso ha visto la partecipazione di circa 2300 congressisti, da più di 50 paesi del mondo, che nella settimana dal 6 al 9 luglio si sono riuniti a Napoli, presso il Campus di Monte Sant’Angelo

Un lavoro iniziato con la candidatura della destinazione Napoli e della location e durato quattro anni. 

La segreteria amministrativa ha raccolto 2300 iscrizioni, tra le sottoscrizioni online e quelle in sede evento, offrendo assistenza amministrativa e gestendo gli incassi e la fatturazione. 

La segreteria organizzativa ha coordinato la complessa logistica e offerto un servizio di prenotazioni alberghiere in circa 30 strutture, per un totale di circa 800 prenotazioni.

Il programma del convegno è stato molto articolato. Un pre-colloquium si è svolto a Villa Doria d’Angri dal 4 al 6 luglio. 

I lavori sono stati ufficialmente aperti con una sessione plenaria presso l’Aula Rossa dell’auditorium di Monte Sant’Angelo, mentre nei giorni successivi ci sono state più di 80 sessioni parallele. 

Numerosi gli eventi collaterali coordinati: reception e meeting, sia presso il Campus che in altre sedi della città, e prestigiosi eventi sociali. 

Fondamentale il coordinamento dei fornitori: dagli allestitori ai servizi tecnici, fino al catering che ha somministrato coffee break e pasti per più di 2000 persone contemporaneamente. 

Tra gli eventi sociali realizzati: l’allestimento di una cena di gala esclusiva per circa 200 persone a Posillipo, e un party privato presso L’Arenile di Bagnoli, con buffet e drink per un totale di 2500 ospiti.

32nd EGOS Colloquium Naples 2016: la sfida della sostenibilità

Il 32nd EGOS Colloquium Naples 2016 è stato l’occasione per mettere in atto su larga scala la nostra filosofia Green.

Abbiamo scelto infatti di adottare alcuni accorgimenti per ridurre l’impatto ambientale del convegno attraverso:

– allestimenti in materiale riciclato 

– sviluppo di una APP per la diffusione dei programmi delle sessioni, per ridurre del 70% la carta stampata 

– organizzazione di servizi di transfer per tutti i partecipanti 

– utilizzo di auto elettriche per i transfer privati 

– convenzione con la comunità di Sant’Egidio per le eccedenze alimentari 

– prodotti locali e a km zero per i servizi di catering 

– utilizzo di stoviglie monouso in materiale biodegradabile

– promozione della raccolta differenziata in sede evento